Guida su cosa vedere a Napoli se hai a disposizione un solo giorno

Cosa vedere a Napoli in un giorno

Ventiquattr’ore, o meno, sono pochissime per poter visitare al meglio tutte le bellezze che, la città di Napoli, ha da proporre.

In ogni caso questo post può aiutarti a definire un itinerario lampo, per visitare i punti di interesse più importanti di Napoli. Attenzione, è una selezione tra diverse decine di attrazioni, per visitare la città del sole occorrono tra i 4 e i 6 giorni!

Durata percorso: 6/7 ore
Costo del percorso: 3,50€ per il biglietto giornaliero.

Sei pronto ad iniziare la visita? Via!

Partendo dalla Stazione Centrale (sita a Piazza Garibaldi) occorre percorrere tutto il rettifilo per giungere a via Toledo (o via Roma).

Per evitare questa lunga passeggiata a piedi (abbreviando il percorso che, altrimenti, sarebbe più lungo di 1.3 km), ti consiglio di acquistare un biglietto giornaliero per metropolitane e autobus, al costo di 3,50€.Biglietto giornaliero ANM Napoli

E’ venduto da tutte le edicole, tabaccherie e anche, se se fortunato, dai totem presenti sulle varie fermate.

Prendendo la metro con direzione Pozzuoli, devi scendere alla fermata di Toledo, dove potrai ammirare quella che è stata definita “Una delle più belle stazioni del Mondo”.

Una volta in superficie dovrai spostarti verso Piazza del Plebiscito. Giunto in zona ti consigliamo di bere un caffè al celeberrimo Gambrinus, prima di proseguire.

Piazza del Plebiscito
Vista di Piazza del Plebiscito avendo il Palazzo reale alle spalle e piazza Trieste e Trento a Destra.

Dopo la sosta, procedi verso Palazzo Reale (di fonte a piazza del Plebiscito) e successivamente, muovendoti lungo la facciata del maestoso edificio, procedi verso il lungomare “liberato” (così definito dal sindaco De Magristris, quando fu chiuso (in buona parte) al traffico, e reso pedonale.

Passeggiando sul lungomare, arriverai al Castel dell’Ovo. Sai che la visita di questo castello è gratuita? Clicca qui se vuoi saperne di più!

Castel dell'Ovo
Vista del casale dell’Ovo, avendo alle spalle il lungomare liberato e molti hotel di lusso.

E’ arrivata ora di pranzo!

Non senti il tuo stomaco cosa dice? Puoi scegliere tra i tantissimi ristoranti e le tantissime pizzerie poste di fronte al castello. Di seguito ti do alcuni consigli su cosa mangiare a Napoli!

Ma, se fossi in te, mi fionderei nella pizzeria Sorbillo (una delle migliori pizzerie di Napoli) degustando, senza dubbio, una margherita. La pizzeria “seaside” si trova ad angolo con piazza Vittoria, mentre la sede principale è, ben distante da dove ti trovi attualmente (via dei Tribunali).

Una volta pranzato ti consigliamo di spostarti verso via Chiaia, centro nevralgico dello shopping napoletano, passando per piazza Vittoria, via Calabritto e piazza dei Martiri.

Una volta tornato in zona plebiscito (ossia alla fine di via Chiaia), attraversa Piazza Trieste e Trento, tenendo via Toledo alla tua sinistra e piazza del Plebiscito alla tua destra.

Giungerai, quindi, al Real Teatro di San Carlo, il teatro più antico d’Europa, le cui radici abbracciano centinaia di anni di storia. Proseguendo potrai ammirare, sulla sinistra, la Galleria Umberto I, piena di negozi ed altro centro nevralgico dello shopping (insieme a Via Toledo e via Chiaia).

Real teatro di San Carlo
Vista del teatro San Carlo avendo, alle spalle, il Maschio Angioino.

Successivamente, spostandoti lungo i giardini Reali, arriverai al Maschio Angioino (la cui visita, breve, costa 6€) uno dei punti di riferimento della città.

A questo punto è il momento di tornare verso la Stazione; percorri la strada fino alla fermata di Toledo, passando per i vicoli che intersecano la stessa via e collegano il Maschio Angioino a Piazza Municipio.

Spero che questa mini guida ti sia stata d’aiuto. Prosegui nella navigazione del sito per trovare altre guide e consigli per programmare al meglio la tua visita a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *